Cosa sono gli Alfa Idrossiacidi (AHA)

andoutcomesthegirl - post alfa idrossiacidi

Se siete amanti della skincare e state attenti a leggere l’INCI dei prodotti che acquistate, avrete sentito parlare degli alfa idrossiacidi e vi sarete chiesti “ma, esattamente, cosa sono?”.

COSA SONO GLI ALFA IDROSSIACIDI

Detti anche AHA, si tratta di acidi organici della frutta e delle piante che vengono impiegati in cosmesi poiché ritenuti efficaci per la cura della pelle. Di solito fanno parte degli ingredienti di creme viso ma possono essere trovati in tutti i prodotti della skincare routine, dal siero alla maschera.

QUALI SONO I DIVERSI TIPI DI ALFA IDROSSIACIDI?

Esistono tante tipologie e varianti di AHA, tra i principali e più ricorrenti abbiamo sicuramente:

  • 🌿 l’acido glicolico dalla canna da zucchero
  • 🥜 dalle mandorle viene l’acido mandelico
  • 🍋 l’acido citrico, invece, dagli agrumi
  • 🍎 ricavato dalle mele è l’acido malico
  • 🍇 dall’uva proviene l’acido tartarico

Dal mondo animale e biotecnologico derivano anche altri alfa idrossiacidi come ad esempio l’acido lattico, un altro dei “famosi” della categoria.

skincare viso

QUALI PROPRIETA’ HANNO? PERCHE’ VENGONO USATI?

L’azione esfoliante e le proprietà antiossidanti degli AHA fanno di loro un prezioso alleato della cosmesi, aiutano il turnover cellulare e ci donano un effetto glow.
Infatti, a basse concentrazioni, gli alfa idrossiacidi svolgono un’esfoliazione lieve-moderata aiutando l’eliminazione delle cellule morte e ripristinando la bellezza della cute. Il risultato finale sarà di pelle più luminosa, compatta e levigata.

E’ importante sapere che invece, a concentrazioni più elevate, gli acidi svolgono un’azione di tipo cheratolitico che è molto più aggressiva e deve quindi essere gestita da personale esperto e capace (come un estetista o un dermatologo).

DEVO USARE UNA PROTEZIONE SOLARE?

Sì, sì e sì! E chi vi dice di no, mente. Gli alfa idrossiacidi sono fotosensibilizzanti, quindi se state seguendo una skincare routine che comprende un prodotto che ne contiene, ricordate sempre di utilizzare una crema con SPF (protezione dai raggi UVB), anche se fuori piove o ci sono le nuvole 🙂

E L’ACIDO SALICILICO?

Sono certa che a questo punto vi starete chiedendo che fine ha fatto l’acido salicilico. Beh, è pur sempre un acido ma della famiglia dei beta idrossiacidi (detti anche BHA). E’ certamente il più popolare se parliamo di peeling chimico e la sua potenza è adatta a pelli acneiche o particolarmente grasse, perché penetra e sconfigge anche il sebo che occlude i vostri pori! Insomma, un vero portento.

Ma anche questo acido dev’essere usato con cautela e, in ogni caso, se parliamo di skincare a casa sempre sotto il 10% di concentrazione.

POSSO MISCHIARE GLI AHA?

Il mio personale consiglio è: nì.
In commercio sono presenti molti prodotti che presentano più di un acido come principio attivo ma è sempre meglio stare attenti. Cercate l’acido che fa per voi e che è più indicato per la vostra pelle, evitate prodotti che mescolino troppi AHA (o rischiate di combinare un casino come mi era capitato con la maschera di Dermalogica) e sopratutto: provate!
Fate sempre un test di tolleranza di un nuovo cosmetico sull’interno del polso; lì infatti la pelle è molto sottile e delicata e vi darà certamente segnali di allarme nel caso in cui quella crema o siero non vada bene per voi.

Spero che questo articolo vi sia stato utile e di essere stata sufficientemente chiara, qualsiasi domanda è ben accetta. Fatemi sapere nei commenti se vi interessa approfondire qualche acido in particolare!

Silvia AndOutComesTheGirl

Header Photo by Noah Buscher on Unsplash

Your next reading...

Dimmi cosa ne pensi! ;)