Day 2 – Parigi in 2 giorni

Domenica 12 luglio

Questa mattina ho scelto di fare colazione in hotel per risparmiare tempo ma non si è rivelata una scelta granché azzeccata. Beh, patience.

Ho preso la metro sempre a Bastille e mi sono diretta a Montmartre. La giornata non era molto bella infatti c’era il cielo coperto e all’ombra tirava un’arietta fresca che mi ha costretta a mettere la felpa..ma, si sa, io son freddolosa!
Sono arrivata con la metro blu linea 2 ad Anvers e, dopo una brevissima salita, sono arrivata di fronte al Sacre Coeur. Proseguendo sulla sinistra si trova la funicolare che, senza sbattimento alcuno, in tipo 20 secondi vi porta sulla collina.
Parigi Sacre Coeur

INFO UTILI: il biglietto dei mezzi pubblici è valido per salire sulla funicolare quindi non serve altro! Io avevo preso un carnet da 10 biglietti a 14,10€ ma una corsa singola costa 1,80€. Non credo che abbia una valenza quindi, una volta timbrato, non è più valido.

Arrivata davanti alla basilica ho ammirato il panorama e poi sono entrata all’interno della chiesa che, sinceramente, non mi ricordavo. Erano circa le 11.30/12 di domenica quindi ho pure beccato il momento della messa con millanta preti, le suore che cantavano e l’organista che suonava.
Sacre Coeur

Sono poi uscita dal Sacre Coeur e mi sono diretta verso le viuzze di Montmartre e in particolare a Place du Tertre, la piazza degli artisti.
Place du TertreUn lato della piazza è dedicato ai pittori, con quadri veramente molto belli, di generi diversi. Un mini quadretto costava 40€, i maxi costavano anche 400€. Avrei voluto prendere qualcosa ma anche solo il più piccolo era veramente troppo microscopico per quel prezzo… Certamente sono cose uniche e originali e ci vogliono tempo e una pazienza assolute per dipingerli, però insomma, mi sembrava che il gioco non valesse la candela.
L’altro lato della piazza è invece dedicato ai ritrattisti e ci sono turisti che si fanno fare caricature o profili da questi personaggi, a volte, un po’improbabili.
Montmartre Creperie

Place du Tertre

Place du Tertre Artist

Tutto intorno a Place du Tertre ci sono café, ristoranti e bar caratteristici e carinissimi! Oltre ovviamente a negozietti di dolci, biscotti, cioccolatini e macarons.
Montmartre Bistrot

In mezzo alle viette ho anche beccato la performance musicale di due gemelle a pois, simpatiche e irriverenti, mi son piaciute! Molto françaises.
Montmartre

Montmartre
Scesa dalla collina mi sono diretta alla fermata Blanche della linea 2 blu. Di fronte, infatti, si trova il famosissimo Moulin Rouge che però ho evitato di fotografare perchè lo avevo già fatto la prima volta che avevo visitato Parigi e penso che sia molto meglio visto di sera. Di giorno non rende proprio.

Montmartre Biscuiterie

Montmartre Restaurant

Quiche

Fromages Francais

Con un cambio dalla linea 2 blu alla linea verdina 6 e sono scesa a Trocadéro. Da lassù infatti si può vedere la Tour Eiffel e tutta la vista sui Jardins du Trocadéro fino al Pont d’Iéna, di fronte alla torre.

Tour Eiffel

Parigi

Non avevo molto tempo quindi ho fatto una passeggiata abbastanza rapida, sono arrivata fin sotto la torre, ho pranzato e poi sono fuggita nuovamente in hotel per recuperare il trolley e andare a prendere la navetta per l’aeroporto.

Pensavo di fare faville al duty free di Parigi, ancor più che in quello di Linate, ma raga… Che delusione! Anche qui non ho comprato una mazza.
Solo dei biscottini del cazzo burrosi (ma almeno son buoni).

Silvia_firma

You may also like

Nessun commento

  1. Parigi val bene una messa 😀
    bisognerebbe andarci una volta all’anno… e quest’anno non ce l’ho fatta… recupererò l’anno prossimo 😀
    belle le foto di Place du Tertre 🙂

    1. Grazie mille 🙂
      Mmm una volta l’anno preferirei Londra, ma comunque Parigi va vista più volte.. Anche perchè all’inizio devi “perder tempo” a visitare tutto e vedere le cose che ci son da vedere per forza. Poi, una volta che la conosci, penso che sia più bello passeggiare liberamente col naso all’insù senza una vera meta. Così te la godi a pieno!

        1. Hai fatto bene ma io le prime volte non riesco perchè mi sembra di buttar via tempo prezioso vagando senza meta.. preferisco tornarci e farlo quando i monumeti e le cose “istituzionali” sono già state visitate!! 🙂
          Londra ti manca??? Eccoooo perchè ami così tanto Parigi ahaha

          1. i monumenti erano ben prefissati… solo la strada che li univa era dettata dai miei piedi e i miei occhi… e la macchina fotografica 😀

          2. scusa mi ero perso il commento… si in effetti alle volte mi faccio prendere dalla smania di fotografare… meno male che sta passando e fotografo con molta più parsimonia 😀

          3. si, sto imparando a centellinare le foto come i ricordi che mi rimangono in testa… se non vedo qualcosa di interessante, che mi suscita un’emozione particolare…

  2. Prezzi esorbitanti, ma che bellini i quadri dell’artista che hai fotografato!!! Specialmente quello piccolino con la Tour Eiffel sullo sfondo…
    Hai visitato i miei stessi luoghi! Io sono stata di più quindi sono anche stata dentro al Louvre ed al museo d’Orsay, a Versailles, sulla Tour Eiffel, all’Opera, nel Pantheon ed ai grandi magazzini Lafayette. Ed ai Jardines du Luxembourg, bellissimi!!!
    I biglietti sono un pochino una fregatura dato che durano solamente una timbrata e se esci dalla metro e prendi il bus lo devi ritimbrare… Comunque che siano lodati i carnet!!! 😛
    Mchan

    1. Sì quei quadretti erano davvero belli ma costavano un sacco :O
      Io al Louvre ero entrata la volta scorsa, invece altri musei e Versailles non ho avuto tempo di farli… ma tornerò in futuro dai :))
      Grazie per il commentino, come sempre :*

      1. Di nulla! Devi assolutamente andare al Museo d’Orsay, sempre che ti piacciano gli impressionisti e lo stile liberty 😉
        Anche Versailles è molto bella, soprattutto i giardini. Bhé, così hai dei buoni motivi per tornarci! 🙂
        Mchan

        1. Adoro gli impressionisti! Degas tra l’altro è uno dei miei pittori preferiti e ci ho anche fatto la tesina alle superiori heheh

          Versailles deve essere fantastica, a luglio sarebbe stato ottimo ma non ho avuto tempo purtroppo 🙁

          1. Anch’io li adoro!!! 🙂
            Il mio preferito è Van Gogh, però…
            Per Versailles serve una giornata intera, anche perché non è molto vicina… Io ci sono andata con un tour (tipo city sightseeing) costava un pochino di più ma avevamo la guida a disposizione.
            Mchan

Dimmi cosa ne pensi! ;)