Kiss Kiss Molly’s lips

A volte non capisco neanche se qualcuno tenta di baciarmi.
Ho fatto la mossa del giaguaro per scansarmi da un possibile pericolo che però col senno di poi non so se lo fosse realmente.
Siamo messi male.

Solitamente la gente ha il problema inverso: come e quando baciare qualcuno? Adesso è troppo presto o troppo tardi? Come faccio? Mi avvicino? Nah, lasciamo perdere. Però vorrei, ma non posso. E allora?

Finisce sempre che alla fine si rinuncia.

Io ho il problema inverso.
Poi però ci ripenso. Posso, ma non vorrei.

Ma la vita non può essere un pò più semplice, mi domando e dico?!?

She said
She’d take me anywhere
She’d take me anywhere
As long as she stays with me

You may also like

Nessun commento

  1. troppi pensieri,troppi ragionamenti.Un bacio nasce dall’istinto son cose che non si pensano,si fanno perchè viene naturale,specialmente se il primo.Son situazioni che non hanno bisogno di essere spiegate,si sentono.

  2. Mi scuso per l’ottusità, ma non ho capito se la tua incertezza verte sul fatto che lui, forse, non stesse osando il bacio o che tu, forse, volevi essere baciata.
    Mia cara, forse dovresti accorciare un filino la frangia. Ma solo un filino, perché la mossa del giaguaro riesce meglio se abbinata alle feline diottrie.

    1. Il dubbio è: ma lui, ha tentato davvero? O sono io che ho frainteso e ho pensato male? È successo troppo in fretta per rendermi conto e col senno di poi, non so cos’è accaduto.
      In effetti la frangia dovrei tagliarla, inizio ad avere difficoltà a domarla.

      1. Troppo senno, ragazza mia: consiglio di creare una situazione ammiccante dove il cauto giovine si senta legittimato a ritentare, laddove tentativo fu.
        Galeotta fu la frangia.
        Ci terrei a conoscere il seguito.

        1. Hai ragione, forse penso troppo. Col senno di poi, tra l’altro!
          Credo ci saranno poche occasioni a breve termine per ricreare una possibile situazione ma non mancherò, il seguito se ci sarà lo troverai qui.
          Tra queste righe deliranti ^.^

    1. il fatto è che il gesto non so se l’ho equivocato io o se invece non c’era niente da equivocare. so che mi sono spostata da “qualcosa” dando la colpa alla frangia che non poteva spostarsi. ma non ti dirò mai perchè la mia frangia doveva rimanere lì, immobile. ahah

Dimmi cosa ne pensi! ;)