Outfits

Ieri, mentre cercavo online idee su cosa fare e cosa visitare alla Ciudad, mi sono imbattuta in allarmanti fotografie, pubblicate in tempo reale, che ritraevano le strade di Baires come torrenti in piena.

Onestamente, non credevo proprio che l’autunno argentino fosse così piovoso, lo immaginavo molto più mite e soleggiato del nostro in Italia, quasi come una seconda primavera. E invece…

La mia intenzione di portare in valigia jeans, sneakers di tela, magliette, tanti golfini colorati, vestitini e bandane per raccogliere i capelli, inizia a non sembrare poi così indicata. Adesso la paura di capelli crespi, umidi e di vestiti inzuppati si sta insinuando lentamente.

Quindi, nell’attesa di avere novità sulla situazione metereologica attuale e futura, una domanda mi turba e, sono certa, inizierà a tenermi sveglia la notte: che vestiti mettiamo in valigia?

Come possiamo affrontare un eventuale periodo di pioggia senza rinunciare ad essere belle, comode, colorate e soprattutto femminili?

A questo proposito mie care lettrici (e qualche impavido lettore), abbiamo bisogno del vostro aiuto. Non soffermatevi soltanto all’inglese non perfetto dei nostri articoli, ma dateci un concreto contributo: si accettano consigli creativi e non!

xoxo

M.

vestiti-pola

***

Yesterday, while I was surfing the net to find some ideas about what to see and what to visit en la Ciudad, I found live warning pictures showing Baires streets as rivers in flood.

Honestly, I didn’t think that Argentinian autumn should be so rainy, I thought it was more temperate and sunny than our season in Italy, almost as a second spring.

My idea to bring jeans, sneakers, t-shirts, lot of colored sweaters, dresses and bandanas into my suitcase begins to seem not so good. Now fear of curly and moisty hair and soppy clothes is slowly creeping into me.

So, looking forward to receive news about current and future meteorological situation, one question is upsetting me and I’m sure it proceeds to keep me awake in the night: which clothes have we to bring with us?

How can we contend with possible rainy days not giving up on being cool, comfortable, colorful and especially feminines?
My dear lady readers (and some brave man reader), we need your help. Don’t look only at our English but let’s give us creative advices!

xoxo

M.

You may also like

Dimmi cosa ne pensi! ;)